PRESENTAZIONE

 

Accoglie 12 utenti a partire dai 18 anni di età e consente alla persona disabile di viere spazi di stimolo cognitivo e sociale, per dare colore e vivacità alla propria vita.


Prevenire e contrastare il decadimento cognitivo e fisico diventa, quindi, uno dei principali obiettivi del Servizio che si struttura in 3 percorsi connotati  per una diversificazione del “peso” educativo rivolto ad alcune aree.

Il primo percorso è rivolto principalmente a utenza giovane, che necessita di un sostegno maggiore nell’area delle autonomie personali  e per i quali si può sperimentare un percorso di stimolo delle capacità residue e delle abilità potenziali.

 

Il secondo percorso, invece, è rivolto a utenza giovane e adulta che mostri di possedere già un livello discreto di competenze, con il quale si ritenga sia meglio intervenire sull’integrazione sociale e sulle autonomie relazionali, creando un tessuto nel territorio che stimoli le parti adulte attraverso la fattiva partecipazione ad attività produttive simil-lavorative e di sostegno ad altri.

Il terzo percorso è pensato per utenza adulta  e anziana, che presenta un quadro cognitivo più compromesso, per la quale si utile favorire percorsi volti al mantenimento funzionale delle abilità possedute.

RISORSE DELLA RETE TERRITORIALE

Il Centro Piamarta si inserisce in un contesto territoriale molto vario e già di comprovata collaborazione. Il CSE può essere inserito in una rete di servizi già all’interno dello stesso Piamarta. Esiste una fattiva collaborazione tra il CSE, lo SFA e il CDD del Centro.

La mensa interna è sempre stata un importante spazio ove verificare un minimo di competenze lavorative, in un ambiente protetto.

Attraverso i laboratori di cartotecnica, riciclo e serra, abbiamo costruito un rapporto con alcuni negozi e aziende del territorio milanese. Alcuni prodotti costruiti dagli utenti vengono portati in questi negozi, dove vengono donati a libera offerta insieme ai prodotti venduti. Abbiamo rapporti, a oggi, con Supergulp, La casa del Fumetto, Libreria Isola. Vivere anche questo aspetto della vita dei propri manufatti consente di sentirsi adulti e parte di una vera catena produttiva.

I mercatini di Natale e la fiera PIME a maggio, sono ulteriori ambiti in cui gli utenti vedono concretizzarsi uno scopo per le loro fatiche quotidiane.

La biblioteca di zona è il luogo iniziale dove gli utenti sostano, scelgono film o libri da condividere nei momenti predisposti. Durante le uscite si sono frequentate anche biblioteche o spazi culturali in tutta Milano, quali Feltrinelli, Mondadori, Associazione Culturale MYG.

La vicina Parrocchia San Gerolamo è una risorsa per alcuni utenti che vi svolgono commissioni per anziani e per il territorio.

In ultimo, il vicino parco Lambro può essere colto come elemento didattico e come strumento per attività motorie.

LABORATORIO DI MOSAICO

 

Utilizziamo la tecnica del Trencadis che prevede la rottura di piastrelle di varie forme e colori,con le tessere ottenute decoriamo superfici di diverso materiale (legno,terracotta,ceramica) per realizzare quadri,sottopentola,vasi,tavolini,ecc.

Il senso generale  di quest’attività è quella di promuovere la creatività e il piacere nel realizzare oggetti personalizzati, nei quali poter esprimere attraverso varie forme i propri gusti ed interessi.

Obiettivi:

  • sviluppare competenze manuali  durante la rottura e ricomposizione delle tessere
  • stimolare concentrazione e pazienza nel portare a termine il lavoro seguendo i propri tempi di esecuzione
  • favorire le relazioni attraverso il lavoro di gruppo

Strumenti:

  • martello, pinza, colla vinavil, Keralastic, stucco, piastrelle, oggetti vari, guanti, tessuti  cotone

 

LABORATORIO DI CARTOTECNICA


Carte di Carta è il laboratorio di cartotecnica dove si progettano e si realizzano articoli in carta e cartone.

Viene curata con particolare attenzione la scelta dei materiali che vengono utilizzati: riciclaggio di carta per fare nuova carte e si utilizzano ance prodotti provenienti dal circuito del commercio equo e solidale.

Ognuno la sua parte 
Da anni sperimentiamo l'uso della carta nel laboratorio per ragazzi disabili, e abbiamo messo a punto una serie di scomposizioni dei lavori in sequenze semplici, per adattare le fasi operative alle diverse capacità di ciascuno.
Curiamo con particolare attenzione lo studio dei prodotti in modo che possano essere realizzati il più possibile dai ragazzi e al tempo stesso siamo oggetti belli e originali. 
In questo modo si riesce a coinvolgere anche un'utenza con piccole capacità residue, in grado di svolgere una parte minima ma comunque importante del lavoro stesso.

Su ordinazione:

Prepariamo bomboniere e biglietti per ricorrenze, matrimoni, battesimi, comunioni, cresime

 

YOGA

 

Attività in cui vengono proposti esercizi semplici di ginnastica, cadenzati dal respiro secondo i propri tempi e possibilità e accompagnati da un sottofondo musicale rilassante. Durante la fase finale viene proposto un momento di rilassamento. Il senso di questa pratica è quella di promuovere il benessere delle persone partecipanti, aiutandole a  distendere  la muscolatura corporea e a rilassarsi ascoltando il proprio respiro.

In conclusione dell’attività viene proposta una tisana calda che a turno i partecipanti preparano per i compagni, momento in cui si condividono piaceri e fatiche provati durante gli esercizi

Obiettivi:

  • Sviluppare/mantenere flessibilità corporea
  • Imparare a rilassare il proprio corpo
  • Favorire attività d’immaginazione
  • Stimolare percezione del proprio corpo e di quello dei compagni

 

LABORATORIO DI CARTOTECNICA


Carte di Carta è il laboratorio di cartotecnica dove si progettano e si realizzano articoli in carta e cartone.

Viene curata con particolare attenzione la scelta dei materiali che vengono utilizzati: riciclaggio di carta per fare nuova carte e si utilizzano ance prodotti provenienti dal circuito del commercio equo e solidale.

Ognuno la sua parte 
Da anni sperimentiamo l'uso della carta nel laboratorio per ragazzi disabili, e abbiamo messo a punto una serie di scomposizioni dei lavori in sequenze semplici, per adattare le fasi operative alle diverse capacità di ciascuno.
Curiamo con particolare attenzione lo studio dei prodotti in modo che possano essere realizzati il più possibile dai ragazzi e al tempo stesso siamo oggetti belli e originali. 
In questo modo si riesce a coinvolgere anche un'utenza con piccole capacità residue, in grado di svolgere una parte minima ma comunque importante del lavoro stesso.

Su ordinazione:

Prepariamo bomboniere e biglietti per ricorrenze, matrimoni, battesimi, comunioni, cresime

 

ARTETERAPIA

 

L’Arteterapia utilizza gli strumenti e i materiali artistici per riorganizzare contenuti inespressi che trovano forma e ristrutturazione cognitiva nel processo di elaborazione creativa, permettendo di rappresentarli in una forma concreta e modificabile.

L’Arte terapia è una terapia espressiva non verbale che si propone di offrire la sperimentazione di linguaggi alternativi a quello verbale per facilitare la scoperta di un proprio canale di comunicazione e poter in questo modo dare forma a contenuti interni  spesso difficili o impossibili da esprimere a parole.
La sua specificità è rappresentata dal processo creativo che permette la gratificazione delle proprie istanze interne attraverso una forma visibile.
Coinvolgendo la globalità della persona a livello sensoriale, emotivo e cognitivo l’attività artistica permette la costruzione di nuove strutture psichiche e la sperimentazione di nuove modalità procedurali , simboliche e relazionali  consentendo così di promuovere stati di trasformazione e cambiamento.

 

PISCINA

L’aspetto più importante da perseguire con l’utenza nell’attività in piscina consiste nel trarre il massimo beneficio e piacere psico-fisico dal contatto con l’elemento acqua. Questo avverrà utilizzando tecniche natatorie di base, senza mai tralasciare gli aspetti ludici che caratterizzano questo tipo di attività. Inoltre si cercherà di perseguire, nello spogliatoio, obiettivi legati al mantenimento e al potenziamento delle autonomie personali acquisite.

Azioni e mansioni:

Movimento in acqua, più o meno strutturato. Si passa da semplici spostamenti con l’ausilio di attrezzi (salvagente, braccioli, tubo di gomma, tavoletta, ecc…) ad una vera e propria attività natatoria, realizzata nei diversi stili (libero, dorso, ecc…). In vasca piccola si eseguono giochi che prevedono la partecipazione singola o in squadra.

Lo spogliatoio risulterà come sempre uno spazio prezioso per incentivare gli utenti ad utilizzare quanto più possibile le risorse personali, al fine di compiere, nella possibile autonomia, le azioni di vestizione, svestizione e cura di sé.

Obiettivi tecnici:

  • migliorare la sicurezza e capacità di galleggiamento autonomo;
  • perseguire una tonicità muscolare adeguata.

Alcuni utenti continueranno ad utilizzare il salvagente per muoversi nella vasca con sicurezza. Per gli utenti che non hanno abilità natatorie, si prevede un momento di piacevolezza e di gioco, nella vasca piccola, dove stabilire relazioni adeguate.

Nello spogliatoio, gli utenti saranno sollecitati a mantenere le abilità autonomie personali, quali, lo svestirsi, lavarsi e vestirsi.